Un rito per iniziare Rito numero 2- “Oration”
Nel Mortaio: MTC 5mov, DMT Laban - Fux, Nei Gong, Expression Primitive ana mg 30, Yi q.b a 100

Questa attività è stata adottata come "Rito di Inizio" presso il Centro La Bussola quando si è reso necessario operare in cerchio, come ad esempio quando lo spazio centrale era occupato dal Setting di arti pittoriche e figurative. Si è poi dimostrato ottimo nelle attività presso un Asilo con bambini di 3/5 anni che ancora non posseggono la dimensione del proprio spazio.
Paradossalmente le difficoltà di pratica riscontrate con gli adulti, operando con i bambini si sono magicamente dissolte, tutto è gioco propiocettivo e l'immagine dell'abbraccio, del dono, dell'inchino ha mostrato chiaramente la sua origine primordiale.

Nell'inciso il ricorso a pratiche di Expression Primitive unite al Nei Gong, permette di poter osservare le abilità dei singoli partecipanti, di adattare i movimenti al contesto, di fare riferimento al soggetto con più difficoltà psico-motorie, di anticipare le attività che verranno svolte durante la seduta.
La ghiotta opportunità di cogliere gesti provenienti dal gruppo aumenta la possibilità di compartecipazione di tutti promuovendo un processo arte-terapeutico che parte direttamente dagli utenti. Ad esempio se la finalità è favorire consapevolezza dell'arco inferiore possiamo cogliere il gesto di un andare a cavallo per proporlo come gioco.

Il brano musicale scelto, proposto in seno al metodo Laban da Gabriel Zoccola e Pierluigi Grison è risultato perfetto allo scopo: “Oracion” di Pedro Almar. L’orientamento musicale del'incipit, "tre squilli di tromba" è proprio quello di un risveglio. Unito alle tecniche Nei Gong si favorisce consapevolezza delle 6 direzioni: Alt Basso, Avanti Dietro, Destra e Sinistra. Si crea volume, la sfera.
Il primo paragrafo musicale, morbido e calmo, permette di inserire divese sequeze a seconda del contesto. 4/5 movimenti precisi e lenti. Noi abbiamo scelto una sequenza fondamentale nella MTC, ovvero della legge dei 5 movimenti, ognuno per ogni organo Zang: fegato, cuore, polmone, rene, milza-pancreas, nel gesti rispettivamente dell'abbraccio, del dono, del sospetto, dell'inchino e della estensione/nutrimento.

Nel inciso inizia un ritmo primordiale (1 2 3 4 5 6 7 8) in cui il conduttore può: 1 Adattare i movimenti a tutti i partecipanti; 2 osservare le abilità di ognuno per poter valutare e includere gli gli utenti con più difficoltà psico-motorie; 3 stabilire un percorso coerente con le finalità della seduta; 4 accettare proposte di giochi e gesti provenienti dal gruppo stesso.
Approfittando del setting in Cerchio (che deve avere la caratteristica che tutti possono guardare tutti) l'inciso può diventare un gioco spontaneo e divertente.
Un esempio che piace tanto al Centro Diurno: fase 1 (Braccia in alto a ritmo - alto basso) «Tè Tè, Tè Tè... 5. 6. 7. 8. - fase 2 (Braccia in avanti - avanti e dietro - meglio ancora il gesto dell'ombrello per cui occorre un corretto coordinamento destra sinistra) «Caf-fè, 3 4. Caf-fè, 7. 8.» - fase 3 (Alzare le braccia per poi chinarsi verso terra nel gesto dell'inchino - lentamente una sillaba ogni due battute) «Caa - mo - mii - laa»

Nella ripresa della frase inziale gli gesti proposti separati diventano una sequenza di movimenti rituali simili ad una forma di Tai Ji. La parola diventa empatica.

Nella chiusura gli stessi gesti vengono sintetizzati in un unico movimento in quattro fasi a preparare i tre squilli finali (proposto dal brano musicale in un tempo dimezzato quindi più veloce e consequenziale)

Ed essendo in cerchio, ci si può infine nell'estensione prendere per mano e fare tutti insieme un inchino per chiudere felici e contenti. (In caso di una seduta di Arti pittoriche il saluto può essere rivolto al materiale così che venga considerato anch'esso parte del gruppo.) L'immaginazione è favorita dalle frasi di consegna:
Apertura: 1- Appendersi alle nubi; 2- Spingere le montagne; 3- Separare gli eserciti (dal Bagua Zhang).
Prima frase: 1- Abbracciamoci tutti; 2- Ti faccio un dono, poi a tutti quanti; 3- Fiuto l'aria che tira; 4- Mi inchino alla paura; 5: separo gli eserciti in segno di pace.
..

Riti di Salute - Premessa     RITO 1: «Il Risveglio» - Bugiardino     Riti di Salute - Il piano dell'Opera

Gabriel Zoccola Iturraspe con Oracion      - Dante Basile I 6 suoni dei 5 organi    Expression Primitive esempi

.

RO i Riti di Salute - Introduzione - Sinossi

R1  RITO 1: «Il Risveglio»    - Nei Gong Struttura

R3  Bicycle - Lavoro sul Respiro - Qi Gong Energia

R4 Controvento - Il volo - Yi Jing Intenzione

R5 Io Te Noi - Dialogo Gestuale - Tui Shou 

R6 Gli 8 trigrammi - Danza Primordiale - Bagua Zhang

R7 Il cavaliere e la Farfalla - Palmo Drago e Falco Baguà 

R8 Danza degli Elementi - Rito di fine - Forma 8 Stile Yang