Home

 

I cattivi pensieri sono gelosi come una vecchia e brutta strega, non ti mollano mai, nemmeno per un secondo, anche se si chiedono solo tre minuti di silenzio.

Ok, accontentiamoli, osserviamoli e lasciamoli andare, senza etichettarli, senza preoccuparsi se sono buoni o cattivi, perché sono solo pensieri.

 

Per cominciare la Pratica del Tai Ji Quan in Cantiere ripetiamo sempre 7 regole che riteniamo fondamentali.
Sembrano principi scontati in quanto la Natura si comporta così, ma nella realtà quotidiana che abbiamo acquisito non è così semplice, quasi a dimostrare che il nostro 'addestramento' è nettamente all'opposto. Le 7 regole sono tratte dal nostro libro "La Spilla del Farmacista

 

3 MIN. AL DI'… In un giorno ci sono 24 ore, 1.440 minuti noi chiediamo di dedicare solo lo 0,20% del nostro tempo alla nostra Salute

3MinAlDì È un farmaco eccezionale. Migliora la funzionalità di tutti i nostri organi, aiuta il cuore, il polmone, il fegato, i reni, la milza e tutte le articolazioni, sistemi e tessuti. Il rimedio che possiede il miglior rapporto qualità-prezzo. Un prodotto della Natura Spa

 

Si realizza utilizzando la scienza chimica, la fisica, la biologia, la botanica, la farmacologia... la comunicazione, l’economia, il marketing... ma non è una sotto-branca di nessuna di queste discipline. Il suo fine è ‘la cura dell’essere umano inserito in un contesto ambientale, fisico e sociale’. È evidente come ciò sia il prodotto di molte componenti, scientifiche, economico-finanziarie, culturali, relazionali, umanistiche. Al centro di tutto questo c’è la Medicina, al centro di quest’ultima c’è l’Uomo.

 

“Finalmente un farmaco eccezionale” Fa bene al cuore, migliora tutto l’organismo, regola la pressione arteriosa, scarica dalle ansie, favorisce il sonno, facilita l’eliminazione delle scorie, aiuta la circolazione, le articolazioni, il sistema nervoso, l’unico vero rimedio contro lo stress del terzo millennio JOGGING “Un prodotto della Natura Spa.”

 

"Scrivo per profumare la mia mente"
Quante volte mi son chiesto perché amo scrivere. Ho sempre detto che lo faccio per un sorta di autoterapia Poi un giorno decisi di scrivere "La Spilla del Farmacista" e dovetti chiedermi quale profonda motivazione avessi. Mi trovai a scrivere una premessa che diceva così: 

"Per trentotto anni sono stato farmacista sul campo, uno dei tanti, ogni giorno a livello strada, a contatto con la gente, persone con le loro storie, i loro dolori, la loro coliti e stitichezze.