«Vi siete distratti?» Ci chiede il professor Giorgio Villa. 
Nel gruppo si crea un attimo di imbarazzo perché durante le lezioni di Arteterapia si cerca di essere sinceri.
«Noto in tutti voi dei movimenti funzionali!» Come si fa a fingere con un professore psichiatra esperto di cinema?
Siamo costretti ad ammetterlo arrossendo: «Si. veramente...» E lui...

Ti dicono che oggi bisogna essere multitasking, cioè di fare più cose contemporaneamente.
LASCIA STARE che è una FAKE. Per allargare la vita cerca di fare una cosa alla volta.
Te la fanno difficile perché è troppo semplice.

Eccoti 3 dritte:


Medici&Farmacisti&Santoni: ecco perché sono rimasti ad un secolo fa

Il mio gatto lo sa molto bene, l’osservo quando salta sul tavolo, l’uomo un po’ meno, generalmente non fa di questi salti. La maggioranza di medici, farmacisti e santoni dimostrano di non saperlo affatto, forse perché non perdono tempo ad osservare un gatto, tantomeno a giocare ai salti. Eppure è scientificamente acquisito che ogni movimento è prodotto da tre elementi interconnessi e che basta l’assenza di uno perché l’azione non avvenga. Concetto efficacemente tradotto in Medicina Tradizionale Cinese con la formula: Yi-Qi-Lì.

  

L’uso del corsivo non è più di moda, a scuola lo si insegna sempre meno e i nostri ragazzi stanno diventando super-robot-mono-dita, eppure i movimenti fini sono indispensabili alla salute mentale e allo sviluppo cognitivo dei bambini. Guardate attentamente l’illustrazione.

Si chiama 'homunculus corticale’, è la suddivisione della corteccia cerebrale sotto forma di mappa per rappresentare lo schema corporeo dell'uomo. Le dimensioni e l’ordine delle diverse parti dipende dall’ampiezza del tessuto cerebrale motorio ad esso dedicato.

.La vista è un elemento fondamentale della pratica. Ogni azione parte da una visione. È la regola dell Yi>Qi>Li già ampiamente trattata: "Prima parte l'Intenzione -Yi-, segue l'Energia -Qi-, infine arriva al Corpo -Li-".  Nella didattica il tema della vista nella didattica viene solitamente affrontato alla fine del percorso, questo perché per prendere consapevolezza di quel che accade è necessario capovolgere la formula: Li<Qi<Yi.

Si parta dalla conoscenza dell'asse centrale e man mano a spirale si sale verso le altre parti e dimensioni della pratica.   L'Esercizio degli "8 pezzi di broccato" ha in sè anche un ottimo lavoro per i nostri occhi.     

Modalità d'uso mostrate dal M.Marcello Giusti

 .

SCHEDA TECNICA   Per tonificare lo Yin o il Sangue, ripetere ogni esercizio completo per 6 volte (o 6 volte 6). Per tonificare lo Yáng o il Qì ripetere ogni esercizio completo per 9 volte (o 9 volte 9). Oppure, ripetere 6 volte ogni esercizio se si pratica la sera, 9 volte se si pratica la mattina.

1- SOSTENERE IL CIELO CON LE MANI PER RAFFORZARE LE RADICI.
Liangshou tuo tian li sanjiao 两手托天理三焦, stimola il "triplice riscaldatore"