Per prima cosa procurarsi un timer. Paradossalmente segnare il tempo ci permette di non pensare al tempo.

A volte potrà sembrarci che 3 minuti non passino mai, altre volte ci si stupirà come il tempo passi così in fretta.

 

Se anche noi uomini riuscissimo a stare rilassati ma vigili come gatti, dormire in piedi come i cavalli, giocare curiosi come bambini, e intanto usare il cervello come dovrebbe un uomo, saremmo quasi perfetti.
Eppure si può, in pratica basta cominciare da una postura corretta e da un atteggiamento positivo. I nostri avi la chiamavano "Postura dell'Uomo Libero."

 

I cattivi pensieri sono gelosi come una vecchia e brutta strega, non ti mollano mai, nemmeno per un secondo, anche se si chiedono solo tre minuti di silenzio.

Ok, accontentiamoli, osserviamoli e lasciamoli andare, senza etichettarli, senza preoccuparsi se sono buoni o cattivi, perché sono solo pensieri.

 

Per cominciare la Pratica del Tai Ji Quan in Cantiere ripetiamo sempre 7 regole che riteniamo fondamentali.
Sembrano principi scontati in quanto la Natura si comporta così, ma nella realtà quotidiana che abbiamo acquisito non è così semplice, quasi a dimostrare che il nostro 'addestramento' è nettamente all'opposto. Le 7 regole sono tratte dal nostro libro "La Spilla del Farmacista

 

3 MIN. AL DI'… In un giorno ci sono 24 ore, 1.440 minuti noi chiediamo di dedicare solo lo 0,20% del nostro tempo alla nostra Salute

3MinAlDì È un farmaco eccezionale. Migliora la funzionalità di tutti i nostri organi, aiuta il cuore, il polmone, il fegato, i reni, la milza e tutte le articolazioni, sistemi e tessuti. Il rimedio che possiede il miglior rapporto qualità-prezzo. Un prodotto della Natura Spa

 

Si realizza utilizzando la scienza chimica, la fisica, la biologia, la botanica, la farmacologia... la comunicazione, l’economia, il marketing... ma non è una sotto-branca di nessuna di queste discipline. Il suo fine è ‘la cura dell’essere umano inserito in un contesto ambientale, fisico e sociale’. È evidente come ciò sia il prodotto di molte componenti, scientifiche, economico-finanziarie, culturali, relazionali, umanistiche. Al centro di tutto questo c’è la Medicina, al centro di quest’ultima c’è l’Uomo.