Oscar Brilli, con il suo romanzo collettivo, "Voci dal Centro", parte da un consiglio del Prof. Franco Basaglia: «Se vuoi comprendere la malattia occorre entrare nella dimensione del malato".
Il romanzo è la Voce degli ospiti di un Centro Diurno ASL di Salute mentale che l'autore frequenta da una decina di anni, prima come volontario, ora come amico mezzo matto.


.

Il metodo ARTEARSI per GIOCARE nasce nel 1984 da una intuizione di Paolo Carcano che lo propose in Aprile al Teatro Comunale di Fiuggi. Si trattò di un happening musicale in cui chiunque volesse suonare poteva inserire lo spinotto della sua chitarra, o prendere la bacchette della batteria, quasi fosse il passaggio di un testimone, e continuare a suonare tutti insieme. Iniziò alle 16 e si dovette interrompere alle 24 per disposizione comunale, la musica non si fermò un attimo tra un ritmo e l'altro.
L'anno dopo, nel dicembre 1985, ripetemmo il gioco con "Giocosa Arte" in seno al programma di Natale del Comune di Fiuggi. Tra un Presepe Vivente e i doni della Befana, noi proponemmo una gara di calcetto per il corpo, una gara di scacchi per la mente, una tombolata in teatro per l'ambiente. Chiunque poteva partecipare e fu un bel successo.

.

Un'Opera fatta con Cura per la Cura. Non sono un granché, ma a 66 anni ci può stare. Mi fa bene. 

Il Qi Gong è un farmaco antico, le sue origini di arte terapeutica e marziale si perdono nel mito, si trovano traccie sin dal 4000 a.C.  In più, in tempi di quarantena, il desiderio di volerlo mostrare mi ha costretto a stare concentrato come se in gruppo, fino a sentire la stessa risonanza. Ma questo accade in ogni arte quando si è diretti da una Intenzione di Bellezza, orientati ad un sogno di Salute.

Questa opera è una TESI SMART, ripresa dalla Tesi per il Master di Arti-terapie presso Medicina dell'Università "La Sapienza" di Roma, ma all'opposto: l'Arte va vissuta, non detta, così come la Terapia.

Il nostro ambiente abitativo e la salute

L'Architetto Felice D'Amico in questo secondo video ci mostra una abitazione trattata con i principi del rispetto della "Armonia tra Uomo e Ambiente" secondo le antiche pratiche mediche orientali e le indicazioni moderne della OMS. La casa è innanzitutto un "luogo protetto" in cui passiamo gran parte di vita: colori, elementi, direzioni... fanno parte del nostro Equilibrio. 

Felice D'Amico, esperto di Fen Shui  giapponese e dei fondamenti della Medicina Tradizionale Cinese, tratta l'organismo abitativo allo stesso modo del medico di base, tratta l'organismo umano, nella sua complessità, molteplicità e continua risonanza con quel che ci circonda.


Era il dicembre 1978 quando in Italia fu promulgata una legge rivoluzionaria, la prima al mondo che acquisiva la definizione di Salute della OMS a Yalta nel 1948: «la Salute non è assenza di malattia. ma uno stato di completo benessere psico-fisico-relazionale». In quelle due parole "completo benessere" veniva inteso qualcosa di irraggiungibile, intendeva un orizzonte verso il quale dirigersi, una finalità sancita per legge.

"Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale S.S.N.". Tutti gli operatori sanitari erano messi in rete per "favorire una moderna coscienza sanitaria sulla base di una adeguata Educazione alla Salute".

 

Nell'Editoriale su "Educazione Sanitaria e Medicina Preventiva" dell'aprile 1983 Volume 6 numero 2, il Direttore Prof. Alessandro Seppilli sottolinea l'importanza del ruolo della Farmacia nell'opera di Educazione Sanitaria. A tal riguardo si riferisce alla Esperienza de 'i farmalibri' con buone parole: