BLOG

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

.

.

Si può parlare di “Medicina Integrata” se l’operatore stesso non è “integrato”?

Accade sovente che chi propone con toni enfatici “medicina integrata” non sia affatto consapevole del significato scientifico (“sistemico”) del termine e che non abbia fatto sua una postura ‘olistica’. Se infatti “La Salute è dinamico Equilibrio” (OMS) e quindi “la terapia è un intervento complementare e sistemico” ne consegue che l’operatore dovrebbe possedere un approccio di condivisione ed essere in grado di lavorare in gruppo.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva


Medici&Farmacisti&Santoni: ecco perché sono rimasti ad un secolo fa

Il mio gatto lo sa molto bene, l’osservo quando salta sul tavolo, l’uomo un po’ meno, generalmente non fa di questi salti. La maggioranza di medici, farmacisti e santoni dimostrano di non saperlo affatto, forse perché non perdono tempo ad osservare un gatto, tantomeno a giocare ai salti. Eppure è scientificamente acquisito che ogni movimento è prodotto da tre elementi interconnessi e che basta l’assenza di uno perché l’azione non avvenga. Concetto efficacemente tradotto in Medicina Tradizionale Cinese con la formula: Yi-Qi-Lì.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Perché una Rivista TuttaSalute
dedicata al rapporto
medico-farmacista-paziente

Tutto il complesso edificio della Sanità si regge su tre pilastri fondamentali. Come la Salute è l’armonia di tre elementi, “Corpo, Mente e Ambiente” (OMS 1948), così la Sanità è basata su tre elementi: Medico, Paziente, Farmacista. Sono loro, ovvero è questo rapporto la misura di un Servizio Sanitario Nazionale efficiente (lg 833/78). In mancanza di questo parlare di Sanità risulta solo fumo negli occhi.  

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Nido delle Aquile consociate

A volte in natura accadono cose strane, la natura si capovolge, cambiano comportamenti di uomini e di animali. Per l’uomo non è cosa strana, la sua cifra, partendo da Ulisse, è il tradimento, “Come ti chiami?”, “Nessuno”, uno, nessuno e centomila. E’ strano però quando accade agli animali. Prendi l’aquila, bella, austera, vola in alto, solitaria. Tutti noi abbiamo desiderato da piccoli di vivere in ‘un nido d’aquila’, era un luogo comune e un modo di dire. Ora accade che la loro natura si sia capovolta. Ho appena saputo, da un giornale locale, che esiste un “Nido delle Aquile”. La notizia è interessante: le aquile si sono consociate tra loro per costruire un intero condominio. Tutte insieme.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

BAMBINI ! NON ROMPETE LE SCATOLE, VI VOGLIAMO TUTTI CON NOI

Si gioca con le scatole o con quello che ci sta dentro, scatole magiche e scatole cinesi, scatole con i quiz e scatole da cui esce il Cantastorie di storie vere. FORZA 4 RAGAZZI. Si gioca a dama, a risiko e a tressette.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva



Gluten Free Museum  ha colto nel segno: con ironia si può sdrammatizzare e di conseguenza combattere ogni tipo di malattia, anche la sensibilità e l’intolleranza al glutine. La regola è sempre la stessa “Non nascondere mai il dolore ma trasformarlo in leggerezza.” Per far questo occorre immaginazione, tecnica, arte. (Vedi M. Dario).
La chicca Gluten Free l’ha scovata Emanuela Di Natale, copywriter bolognese, sicula d’origine, con la passione per il fumetto, la cucina e il cinema, ottima ricercatrice di scintille di ironia. Emanuela scrive:

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva


Sarei voluto andare a salutarlo, per dirgli: “Caro Dario, solo ora ci rendiamo veramente conto di come tu sia stato un nostro Maestro, un Grande Maestro di Giocosa Arte.” Gli avrei raccontato che la nostra associazione “Giocosa Arte” nacque nel 1983, ma che solo oggi abbiamo capito come l’insegnamento del premio Nobel Dario Fo ha influito sulla ricerca che stiamo perseguendo da anni: “Il rapporto educativo con la Salute, la Malattia, il Dolore, la Morte.”

Durante il suo funerale sono accadute tre cose che sono insegnamenti fondamentali per chi si occupa di Educazione alla Salute. Il primo è in quel che ha dichiarato suo figlio Jacopo:

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Cari amici di CantiereSalute,

i nostri incontri di “Tai Ji Quan e Movimento Creativo” riprendono martedì 20 settembre, sempre all'Hotel Touring, sempre dalle 21.15 alle 22.45, sempre tutti insieme.
Quest’anno l’incontro che abbiamo avuto a giugno con il Maestro Delio Murru ci induce a migliorare ancor di più la nostra pratica, perché Delio ci ha indicato un orizzonte del TaiJi.  In pratica ci ha detto come si fa una postura di guardia, come cioè si realizza un Punto Zero di armonia e gioia.

Quest’anno quindi faremo le stesse cose: Nei Gong, Qi Cong, forma 8 Yang, forma 108 Yang, seguendo la didattica NeiDanSchool di Flavio Daniele, e con i giochi, le filastrocche, le danze, che sperimentiamo insieme agli amici della Bussola.

Sottocategorie