Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Il tema della lettura è per la Salute un farmaco fondamentale e insostituibile. Il primo stadio della guarigione è il saper immaginare. Ippocrate diceva che le terapie fondamentali sono tre: “Quel che mangi, quel che bevi e gli esercizi che fai.”

Di esercizi ne esistono infiniti, si può fare una camminata o un passo di Tai Ji, si può fare yoga, meditazione zen, pregare, recitare una filastrocca o leggere.
Italo Calvino come primo approccio alla lettura consigliava di “fare in modo che il quotidiano sia come un brusio al di fuori della finestra”, chiudere le porte ai problemi dei sensi, aprire quella dell’alta fantasia e leggere nel bianco tra le righe il proprio sogno.
La lettura, come ogni sorta di meditazione, è una pratica preventiva assolutamente indispensabile, la sua carenza può determinare l’incapacità di resistere e rispondere ad uno stress con le relative conseguenze.

Da Report Scuola@Salute

 I Tablet e la Scuola 
Quando entrammo in argomento, da padre, più che da professionista, spiegai i miei dubbi. Fui ascoltato con interesse, ma come per una pausa fuori programma, un intervallo, break-coffe. Un pietoso sorriso di convenienza e “Ok, Riprendiamo il lavoro.”
“OdG, PA, POF, DgL Sd DD Dt. DM DL.…” La lingua che si parla è questa.
“Occorre approvare con Urgenza il progetto LIMU.”
“E’ urgente. Altrimenti perdiamo la sovvenzione”.
“Ok. ‘Dopo ampia e approfondita discussione il progetto LIM è approvato all’unanimità, ”
“Ok. Andiamo al prossimo punto.”
La caratteristica di ‘Urgenza Economica’ si sta rivelando sempre più una tossina virale, l’ariete per abbattere qualsiasi tipo di approfondimento, soprattutto se ‘culturale’.