la scienza

-

Il 95% della comunicazione è para-verbale. Anche la postura dona le sue indicazioni. Esistono molti studi a riguardo. Noi abbiamo sintetizzato in una sorta di tabella il saggio di Dychtwald -"Psicosoma" - aggiungendo elementi di Analisi Visiva del Nei Gong, Lowen,  Feldenkrais. L'Analisi posturale è indispensabile nel Tai Ji e  Artiterapie, ma risulta molto utile anche nella didattica e nel commercio. Proviamo quindi a sintetizzare al massimo (il PDF completo è a disposizione su richiesta) , 


ALLINEAMENTO
ALTO BASSO - Verticale: normale, leggera, evidente

 C’era una volta Fata Lactoferrina, una donnina pallida come la neve e con i capelli rossi del color del ferro, la più antica delle fate. Un giorno arrivò un drago invisibile, il più infame dei nemici, un virus brutto come la peste.
Noi ora la raccontiamo come una favola, ma è scienza vera: la Lactoferrina potrebbe rivelarsi un’arma potente per vincere la nostra battaglia con il Covid19.  “… E vissero felici e contenti”.

Tempo fa in farmacia iniziammo a consigliare il Colostro. Che cosa è?  «Il primo nutrimento che la mamma dona al suo bimbo» per prepararlo a difendersi dalle schifezze che dovrà digerire.... Con il Colostro la mamma inizia ad addestrare il sistema immunitario del suo bambino, gli dona l’imprinting a farsi gli anticorpi, prepara l’intestino che è il nostro primo cervello.


Tre farmalibri per una "Collana di Resilienza", apparentemente diversi tra loro, ma che condividono la stessa finalità: parlare di Salute.  
In questa nostra epoca di mutamento ci stiamo veramente accorgendo che la Salute è di Tutti E che "per quanto ci si senta assolti si è pur sempre coinvolti".

Tre libri, tre mondi, tre approcci, in coerenza con la definizione di Salute OMS e di tutte le medicine antiche: «Equilibrio Mente-Corpo-Ambiente».
 Per 
il corpo un Quaderno di Pratica, per la mente un Romanzo Collettivo, per l'ambiente un Viaggio Emigrante.

L'Arte di Salute in Pratica, nella sua dimensione organica, psichica, relazionale. Sulla base delle moderne acquisizioni scientifiche e delle antiche tradizioni filosofiche, parliamo di Arte e Terapia direttamente alla sorgente del mutamento.


.

Il metodo ARTEARSI per GIOCARE nasce nel 1984 da una intuizione di Paolo Carcano che lo propose in Aprile al Teatro Comunale di Fiuggi. Si trattò di un happening musicale in cui chiunque volesse suonare poteva inserire lo spinotto della sua chitarra, o prendere la bacchette della batteria, quasi fosse il passaggio di un testimone, e continuare a suonare tutti insieme. Iniziò alle 16 e si dovette interrompere alle 24 per disposizione comunale, la musica non si fermò un attimo tra un ritmo e l'altro.
L'anno dopo, nel dicembre 1985, ripetemmo il gioco con "Giocosa Arte" in seno al programma di Natale del Comune di Fiuggi. Tra un Presepe Vivente e i doni della Befana, noi proponemmo una gara di calcetto per il corpo, una gara di scacchi per la mente, una tombolata in teatro per l'ambiente. Chiunque poteva partecipare e fu un bel successo.

.La vista è un elemento fondamentale della pratica. Ogni azione parte da una visione. È la regola dell Yi>Qi>Li già ampiamente trattata: "Prima parte l'Intenzione -Yi-, segue l'Energia -Qi-, infine arriva al Corpo -Li-".  Nella didattica il tema della vista nella didattica viene solitamente affrontato alla fine del percorso, questo perché per prendere consapevolezza di quel che accade è necessario capovolgere la formula: Li<Qi<Yi.

Si parta dalla conoscenza dell'asse centrale e man mano a spirale si sale verso le altre parti e dimensioni della pratica.   L'Esercizio degli "8 pezzi di broccato" ha in sè anche un ottimo lavoro per i nostri occhi.     


Un obiettivo della attività di Qi Gong è favorire un movimento fluido, flessuoso, denso, leggero, morbido (fuori, duro dentro). Si dice «L'Energia muove il Corpo». Una volta che la struttura è connessa, ben piantata a terra e sorretta da una struttura autoportante, l'energia gira.

Grazie al lavoro di consapevolezza corporea del Nei Gong, in particolare della funzione dei "muscoli profondi" possiamo tranquillamente sciogliere e connettere/sconnettere le articolazioni (nove perle) che attraverso un sistema di rotazioni e contro-rotazioni permettono di mantenere l'equilibrio nel mutamento.


Quando si parla di Tai Ji e Qi Cong applicati alle Artiterapie di Movimento occorre considerare che tra questi due termini ci sono millenni di storia: il Qi Gong viene ricondotto alla dinastia Xia’ (2.100 a.C.) quando «con la scoperta del metallo si abbandonarono «i grossi aghi di pietra».
Il Tai Ji Quan, “Boxe del Principio Supremo”, fu codificato nel 17° secolo d.C. Non si può quindi considerare la Pratica del Qi Gong e del Tai Ji se non alla luce di una cultura medica millenaria, altrimenti si rischia di trattarle come una mera “ginnastica dolce”.


Era il dicembre 1978 quando in Italia fu promulgata una legge rivoluzionaria, la prima al mondo che acquisiva la definizione di Salute della OMS a Yalta nel 1948: «la Salute non è assenza di malattia. ma uno stato di completo benessere psico-fisico-relazionale». In quelle due parole "completo benessere" veniva inteso qualcosa di irraggiungibile, intendeva un orizzonte verso il quale dirigersi, una finalità sancita per legge.

"Istituzione del Servizio Sanitario Nazionale S.S.N.". Tutti gli operatori sanitari erano messi in rete per "favorire una moderna coscienza sanitaria sulla base di una adeguata Educazione alla Salute".