Come può un bimbo apprendere altrimenti come è fatto il suo corpo e come si muove?  Disegnare una mappa a terra, poi gettare un sasso nel quadrato, restare in equilibrio su un piede, e tutto ciò con divertimento. Una capriola non si può spiegare a parole.
Non c'è altro modo per riconoscere come le emozioni si rappresentano attraverso il corpo.  Raggiungere un sasso, piegarsi, raccoglierlo... sfido voi adulti ad avere cotanto equilibrio.

La Storia

La campana era il gioco più amato dai nostri nonni quando erano piccoli. Sai che anche loro, come mamma e papà, son stati bambini?!
Se glielo chiedete vi racconteranno tante storie di un tempo antico...

Indicazioni 

Età giocatori: 
qualsiasi
Con chi: 
da solo, con la famiglia, con gli amici
Dove: 
ovunque

Ingredienti

- 3 gessetti bianchi
- 1 gessetto colorato
- 4 sassolini

Come si gioca

"Basta fare un salto
solo su una zampa
Per entrare nei mondi
più felici e più giocondi
Ma siate esatti,
mi raccomando
bisogna far bene i conti
I numeri son sempre quelli:

1, 2, 3…
E chi non ha fatto resta a me

Ora mira e tira il sasso
Nella casella numerata
Vai su un piede e fai un salto
e raccogli il tuo tesoro

Attenzione!
Il sasso dovrà caderci dentro
La riga bianca non si tocca

Si deve essere precisi
Se no si torna a capo:

1, 2, 3…
E chi non ha fatto resta a me

il mondo è fatto a scale
uno scalino dopo l’altro,
arrivi in Paradiso
basta un bel sorriso.

Se anche sbagli non importa
Perché se una cosa esce storta
Si può da capo cominciare
Se no il gioco che ci sta a fare?
Quindi amici miei si fa così:
disegna una campana
su una casella tira il sasso
su una sola gamba:
1, 2, 3…
E chi non ha fatto resta a me"

i Giochi di Salute 

Arte e Scienza 
per la Prevenzione, 
Cura Riabilitazione.

www.farmalibri.it

Dal 1958 al Vostro Servizio

Questo è un prodotto del Laboratorio Farmacia Cataldi Carcano di Fiuggi.